Microsoft riprende la distribuzione di October 2018, ma non per tutti

Windows rilascia nuovamente l'update october 2018

Recentemente Windows 10 ha fermato l’aggiornamento October 2018 per un grave problema che ha fatto perdere tanti dati e documenti, all’accensione del computer subito dopo l’update.

Microsoft subito dopo ha analizzato il problema e ha risolto il bug, tanto da aver rilasciato l’update nelle scorse ore. Fortunatamente il problema si è manifestato solo allo 0,01% degli utenti.

Perché l’aggiornamento di October 2018 su Windows 10 eliminava le cartelle?

Con l’ultimo update di Windows 10, la società di Redmond ha voluto eliminare le cartelle che risultavano vuote o duplicate, ma per un problema interno il bug erroneamente ha cancellato anche quelle che contenevano documenti e che non erano copie di altre.

Infatti Microsoft conferma che il problema è accaduto agli utenti che avevano abilitato il famoso Known Folder Redirection, ovvero la funzionalità di re-indirizzamento delle cartelle su Windows 10.

Scopri cos’è il re-indirizzamento delle cartelle su Windows

Rilascio valido solo per gli utenti Insider

Prima di commettere altri errori, Redmond ha deciso di distribuire October 2018 solo agli utenti iscritti al programma Insider per avere una panoramica completa sul suo corretto funzionamento.

Qualora i tester diano la conferma che l’aggiornamento ha risolto definitivamente ogni bug, solo in quel momento la distribuzione avverrà per tutti gli utenti aventi Windows 10.