Panasonic presenta la batteria flessibile

Le batterie agli ioni di litio accolgono la nuova arrivata: ecco la batteria flessibile di Panasonic

Il tema batterie per dispositivi mobili è molto caldo, soprattutto per Samsung, che in questo periodo sta riscontrando seri problemi di funzionamento delle stesse. Ma, proprio in questo particolare periodo per le batterie al litio, Panasonic ha deciso di spiazzare tutti con la presentazione di una batteria flessibile, che ben si discosta dai normali canoni estetici dei modelli conosciuti.

Dal Giappone arriva questa grande novità, la quale si materializza in un qualcosa legato soltanto alla praticità e non al funzionamento della stessa: infatti, la batteria flessibile di Panasonic funziona e si ricarica come una normale batteria agli ioni di litio, ma si differenzia dalle stesse per il fatto che può essere piegata e strapazzata senza problemi.

Piegarla è pericoloso? Sembrerebbe di no. I numerosi stress-test condotti su questo particolare elemento non hanno registrato alcuna anomalia circa il funzionamento, ovvero la perdita di carica. Inoltre, nessun danno, neanche minimo, è stato riportato dalla struttura esterna (facilmente danneggiabile nei classici modelli), grazie alle modalità di progettazione delle stesse.

Una batteria flessibile che ben si posiziona nella classifica delle novità tecnologiche del 2016, ma che ancora è lontana dall’ultima posizione di un’altra classifica, quella della funzionalità. A cosa serve una batteria flessibile? Una volta inserita in apposito device la batteria sicuramente non si piegherà su stessa, ovvero farà evoluzioni al limite dell’immaginabile. Panasonic ha si creato un oggetto di altissima qualità, sia per quanto riguarda gli specifici materiali utilizzati, che per le modalità di lavorazione e assemblaggio degli stessi, ma forse ha comunque fatto un buco nell’acqua.

Avere una batteria resistente significa tanto, ma flessibile? Forse, Panasonic ha lanciato la batteria flessibile solo per aumentare la curiosità dei tantissimi appassionati di tecnologia, per poi stenderli con un colpo da maestro: in arrivo dispositivi mobili innovativi, come il display flessibile in idrogel?